Analisi

Il punto di vista del CPO: sfruttare al massimo un nuovo ruolo nel Procurement

I leader industriali spiegano perché è importante comprendere il contesto della vostra azienda, fare rapidamente la differenza e allineare i vostri obiettivi con quelli dei vertici aziendali.

1. Il contesto è tutto

Alcune organizzazioni non sono disposte ad aspettare 100 giorni per vedere un cambiamento, mentre altre si aspettato che in 100 giorni venga effettuata soltanto una valutazione superficiale. Sta a voi capire come comportarvi, in base al vostro impegno iniziale all'interno dell'organizzazione.

Le persone vogliono davvero essere ascoltate. Avere un piano è importante, ma presentarlo a tutti mettendoli davanti al fatto compiuto significa non dare ascolto agli altri ma semplicemente imporre loro un'agenda già prestabilita. Coinvolgete e ascoltate gli stakeholder e siate disposti a modificare il vostro piano in base al contesto che trovate, altrimenti rischia di essere irrilevante. Inoltre, è molto importante incentrare la conversazione soprattutto sull'attività del vostro interlocutore e non limitarla esclusivamente agli approvvigionamenti e ai risparmi.

Adrian Cook,, responsabile di gruppo del Procurement di Babcock International Group

2. Partite con grinta

Prima di assumere la vostra carica, procuratevi delle copie di tutti i business plan e dei documenti strategici e chiedete alla persona che vi assiste di organizzare incontri con gli stakeholder più influenti e visite aziendali orientative presso i principali impianti produttivi. Questo vi aiuterà a capire come funziona l'azienda e a identificare più rapidamente le questioni cruciali.

Ian Bolger,, direttore di Efficio ed ex responsabile della Supply Chain di Thames Water

3. Allineate gli obiettivi con quelli dei vertici aziendali

Dovete cercare di ottenere molto rapidamente il sostegno del team dirigenziale quindi è fondamentale che i vostri obiettivi siano chiaramente allineati ai loro. I dirigenti non appoggeranno un cambiamento fine a se stesso, quindi tenete ben presente le ragioni che determinano il cambiamento e che cosa state cercando di ottenere. Poi illustrate in maniera approfondita la situazione che volete raggiungere. Nel mio caso, il punto era stabilire quali obiettivi volevamo prefiggerci per il 2015 a livello di riduzione dei costi e di gestione della spesa esterna. Infine, non temete di assumervi qualche rischio, fa parte del nostro ruolo.

Charles Letizia,, CPO di Generali