Ottimizzare il Supplier Relationship Management in tre mosse - Guide | Efficio IT

Guida

Ottimizzare il Supplier Relationship Management in tre mosse

Words: Ian Bolger

Una buona gestione delle relazioni con i fornitori può fare la differenza tra successo e fallimento nella supply chain allargata. 

Affinché il supplier relationship management (SRM) funzioni, l'attenzione deve spostarsi dal team dei buyers che ha portato avanti la negoziazione ai relationship manager. Questo garantisce che i risparmi non vadano persi tra la gestione degli acquisti e la gestione operativa.

Tre fasi distinte (pianificare, implementare e operare) possono davvero fare la differenza e garantire il successo di un programma di SRM.

1. Pianificare

Segmentare le risorse

Concentrate le risorse e le attività sulle relazioni con i fornitori cruciali che hanno più da guadagnare da un miglioramento costante dei parametri chiave di misurazione della performance.

Pianificare per avere successo

Stabilite un esame rigoroso delle strategie di attuazione proposte. Assicuratevi che i fornitori dimostrino di aver elaborato piani credibili per avviare al meglio una nuova supply line. Cominciate a pianificare l'implementazione precocemente e definite chiaramente i ruoli e le responsabilità dell'azienda fornitrice e di quella cliente.

Concentrarsi sull'eccellenza operativa

Tutti amano parlare di innovazione ma durante i primi sei-otto mesi di una nuova relazione si dedicano inesorabilmente a stabilire i livelli dei servizi e dei valori fondamentali.

Tre fasi distinte (pianificare, implementare e operare) possono davvero fare la differenza e garantire il successo di un programma di SRM.

2. Implementare

Misurare meglio per gestire meglio

Stabilite sin dall'inizio gli indicatori di performance fondamentali che definiscono le priorità di entrambe le parti. Poi, mettete in atto procedure di misurazione rigorose che toccano gli aspetti cruciali della performance.

Strumenti, processi e sistemi

Assicuratevi che tutte le parti dispongano di strumenti e template standard per creare un “linguaggio comune”. Utilizzate la tecnologia per creare piattaforme e portali di collaborazione, in modo che entrambe le parti abbiano accesso a un unico repertorio di dati e a un'unica pianificazione dei miglioramenti.

Governance

Stabilite una struttura di governance efficace che garantisca che tutte le parti rendano conto del completamento delle proprie azioni e risolvano questioni che potrebbero richiedere l'intervento di persone che esulano dal team di progetto diretto.

3. Operare

Sviluppo strategico delle relazioni

Quando la performance essenziale è stabile, entrambe le parti devono avere un'agenda chiara per sviluppare gli aspetti più strategici della relazione, affinché entrambe ne traggano benefici e si possa instaurare un vero vantaggio competitivo.

Piattaforma d'azione

Utilizzare un programma di SRM per misurare la performance del fornitore è soltanto una faccia della medaglia. Uno dei benefici principali consiste nel misurare l'efficacia delle procedure interne per la clientela, in quanto queste spesso sono causa di una performance insufficiente. Uno sguardo dietro le quinte può rivelare dei problemi la cui risoluzione può avere ricadute positive sulla supply chain allargata del cliente.