Our site uses cookies

I agree Our site saves small pieces of text information, called “cookies” on your device. Find out more in our cookie policy. You can disable the usage of cookies by changing the settings of your browser. By continuing to browse the site you are agreeing to our use of cookies.

Quattro modi per massimizzare i risparmi con il procurement

Per massimizzare i risparmi realizzati sono necessarie un'esecuzione diligente, una corretta misurazione e l'allineamento tra diverse funzioni.

La validità dei risparmi dichiarati può influenzare drasticamente la reputazione e la credibilità della vostra funzione Procurement, quindi è fondamentale fare la cosa giusta.

Le sorti di un buon sistema di procurement e la sostenibilità dei risparmi conseguiti si determinano dopo che un accordo è stato firmato. Un proverbio inglese dice che si può portare un cavallo all'acqua ma non lo si può costringere a bere. In questo caso, i processi devono cambiare e il personale finanziario deve essere reattivo.

Le sorti di un buon sistema di procurement e la sostenibilità dei risparmi conseguiti si determinano dopo che un accordo è stato firmato.

Seguendo queste quattro raccomandazioni, potrete massimizzare le possibilità che le vostre previsioni di risparmio corrispondano alle cifre che figurano nel conto economico a fine anno.

  1. Calcolate bene i risparmi ed elaborate business case corretti, accertandovi che si basino su dati granulari di volume e di prezzo e su ipotesi ragionevoli.

  2. Assicuratevi che il contratto di fornitura venga applicato adeguatamente e che tutte le divisioni/business unit siano a conoscenza del nuovo contratto e sappiano come avvalersene per i propri acquisti.

  3. Accertatevi che vi sia una persona responsabile di misurare e gestire la conformità del venditore, degli articoli e dei prezzi; se questo requisito non è soddisfatto, l'insuccesso è assicurato. Coinvolgete precocemente la funzione Finanza e idealmente chiedete ai responsabili di dedurre anticipatamente i risparmi dal budget.

  4. Misurate sia i risparmi di bilancio sia quelli operativi, scorporando eventuali fattori estranei come le variazioni del volume di natura commerciale o i cambiamenti del mix.

Per vincere bisogna essere proattivi. Se si aspetta che sia il CFO a chiedere “Che fine hanno fatto quei risparmi che mi aveva promesso?”, probabilmente sarà già troppo tardi.

Digital procurement: una panoramica sulle differenze geografiche
Analisi
Digital procurement: una panoramica sulle differenze geografiche

Digital procurement, come i CPO stanno affrontando il cambiamento digitale a seconda del mercato in cui operano.

Digital procurement: una realtà alternativa
Insight
Digital procurement: una realtà alternativa

La trasformazione dei sistemi e processi esistenti attraverso la tecnologia è stata citata frequentemente come principale obiettivo del procurement per il 2018 da molti CPO

Come utilizzare la tecnologia per rendere più efficaci i processi del procurement
Case Study
Come utilizzare la tecnologia per rendere più efficaci i processi del procurement

Il passaggio verso la digitalizzazione del processo di approvvigionamento è un percorso che vale la pena intraprendere, ma che richiede notevole preparazione e pianificazione strategica.

Ottimizzare il Supplier Relationship Management in tre mosse
Guida
Ottimizzare il Supplier Relationship Management in tre mosse

Una buona gestione delle relazioni con i fornitori può fare la differenza tra successo e fallimento nella supply chain allargata.