Our site uses cookies

I agree Our site saves small pieces of text information, called “cookies” on your device. Find out more in our cookie policy. You can disable the usage of cookies by changing the settings of your browser. By continuing to browse the site you are agreeing to our use of cookies.

Tre vittorie facili per i Chief Procurement Officer

Assicuratevi il successo durante i vostri primi 100 giorni come CPO interagendo con tutte le componenti dell'azienda in senso lato.

1. Cercate di comprendere l'azienda

Fate i compiti a casa e cercate di conoscere meglio la nuova organizzazione di cui state per entrare a far parte. Chiedete delle copie della strategia aziendale, dei business plan, dei budget, degli obiettivi aziendali e delle brochure relative ai prodotti. Questo vi permetterà di orientarvi più facilmente nella nuova azienda.

Organizzate le vostre prime 3 o 4 settimane con l'aiuto della persona che vi assiste. Fissate delle riunioni con tutte le parti interessate prima del vostro arrivo e fatevi conoscere in azienda. Dedicate il primo mese a esplorare l'azienda per capire come opera, che cosa sta più a cuore ai principali stakeholder e come viene definito il successo.

Stabilite i vostri valori e comportamenti personali con il personale e con le parti interessate: trovate un equilibrio tra umiltà e capacità di ascolto, da un lato, ed energia e motivazione ad avere successo, dall'altro.

Una volta acquisita una comprensione approfondita delle priorità aziendali e una visione a 360° dei problemi e delle opportunità, potete cominciare ad elaborare la vostra vision strategica e il vostro piano di trasformazione

2. Cercate di comprendere la supply chain e il panorama degli procurement attuale

Mentre siete impegnati a comprendere l'azienda e a conoscere gli stakeholder, commissionate un'analisi e una valutazione della vostra nuova funzione, ricorrendo a consulenti esterni o un gruppo di vostri dipendenti.

Potrebbero essere necessari un paio di mesi, quindi cominciate per tempo e raccogliete le percezioni interne ed esterne in merito a: opportunità e debolezze, strategie attuali, panorama di spesa, fornitori e contratti chiave, rischi, politica di procurement, processi e prassi, risorse e capacità di procurement.

3. Create una vision con un ampio sostegno in azienda

Una volta acquisita una comprensione approfondita delle priorità aziendali e una visione a 360° dei problemi e delle opportunità, potete cominciare ad elaborare la vostra vision strategica e il vostro piano di trasformazione. Il vostro piano dovrebbe essere allineato con la strategia aziendale, supportato da benefici quantificati e da un solido business case a favore dell'azione e degli investimenti, e dovrebbe godere di ampio sostegno ed essere profondamente radicato nella società.

Digital procurement: una panoramica sulle differenze geografiche
Analisi
Digital procurement: una panoramica sulle differenze geografiche

Digital procurement, come i CPO stanno affrontando il cambiamento digitale a seconda del mercato in cui operano.

Digital procurement: una realtà alternativa
Insight
Digital procurement: una realtà alternativa

La trasformazione dei sistemi e processi esistenti attraverso la tecnologia è stata citata frequentemente come principale obiettivo del procurement per il 2018 da molti CPO

Come utilizzare la tecnologia per rendere più efficaci i processi del procurement
Case study
Come utilizzare la tecnologia per rendere più efficaci i processi del procurement

Il passaggio verso la digitalizzazione del processo di approvvigionamento è un percorso che vale la pena intraprendere, ma che richiede notevole preparazione e pianificazione strategica.

Crescono le aspettative rispetto alla funzione Procurement
Opinioni
Crescono le aspettative rispetto alla funzione Procurement

Non aspettate il nuovo esercizio finanziario per dare avvio al vostro programma di risparmio.