Our site uses cookies

I agree Our site saves small pieces of text information, called “cookies” on your device. Find out more in our cookie policy. You can disable the usage of cookies by changing the settings of your browser. By continuing to browse the site you are agreeing to our use of cookies.

Digital Transformation: Efficio e Cranfield University lanciano il loro studio di ricerca

05 dicembre 2018
Fattori principali:
  • Il 63% dei responsabili del procurement ha ripensato il proprio approccio alle nuove tecnologie.
  • Il 48% è spinto dalla “paura di perdere l’occasione” (FOMO, secondo l’acronimo inglese “fear of missing out”) e non da una vera comprensione delle proprie necessità digitali.
  • Secondo il 72% del campione, la mancanza della capacità di gestire la potenza digitale è il principale ostacolo alla generazione di risultati attraverso la tecnologia; il 66% denuncia inoltre uno scarso supporto da parte dei fornitori nell’applicazione delle nuove tecnologie.
  • Il 64% pensa che i fornitori strategici svolgeranno un ruolo centrale per il raggiungimento degli obiettivi di procurement, ma non ha ancora formalmente selezionato tali collaboratori.
  • Almeno il 69% pensa che le aziende debbano fare la propria parte nella costruzione di rapporti con i fornitori veramente strategici attraverso impegni a lungo termine, coinvolgimento precoce e visibilità della domanda futura; secondo il 74% del campione le aziende in cambio dovrebbero attendersi accordi commerciali trasparenti.
 

Il procurement digitale genera un acceso dibattito tra i responsabili del procurement: circa due terzi del campione (63%) hanno ripensato il proprio approccio alla luce delle nuove tecnologie mentre quasi il 78% pensa che questo tema debba essere una priorità dei consigli di amministrazione. La gran parte di questa attività, tuttavia, è trainata dalla paura di perdere l’occasione (FOMO) e non dalla vera comprensione dei requisiti digitali, come riconosciuto da quali la metà (48%) del campione intervistato.

Questi sono alcuni dei riscontri di un importante studio di ricerca intitolato , “Procurement 2025: Is digital transformation driving more effective procurement?” pubblicato da Efficio, la società globale di consulenza specializzata nel procurement, in collaborazione con la Cranfield University.

Tra le principali barriere ai benefici apportati dalla tecnologia si trovano la mancanza di capacità di sfruttare la potenza delle macchine (72%), lo scarso supporto dei venditori nell’applicazione delle tecnologie (66%) e la mancanza di processi e competenze adeguati a supporto della tecnologia (64%). È interessante notare come la capacità dell’attuale tecnologia sia la barriera meno citata, segnalata solo dal 37% dei responsabili del procurement intervistati.

 

Il sourcing strategico nel procurement è il segreto per ottenere livelli di servizio e prodotto migliorati dai propri fornitori a un costo totale ridotto. Il procurement delle aziende più efficienti riesce a raggiungere risparmi nell’ordine del 2-3% sui costi totali per parti terze anno su anno. Un risultato del genere è possibile solo accelerando e potenziando il processo di sourcing e stipulando accordi più innovativi e sofisticati con i fornitori.

Simon Whatson, Principal of Efficio

Quasi due terzi (64%) degli intervistati pensano che i fornitori strategici svolgeranno un ruolo centrale per il raggiungimento degli obiettivi di procurement, ma non hanno ancora formalmente selezionato tali collaboratori. Quasi tre quarti (74%) delle aziende si attende dai fornitori degli accordi commerciali trasparenti, più accordi a lungo termine (69%), coinvolgimento tempestivo (65%) e visibilità della domanda futura (57%). 

 

L’arte del procurement” è il passato, il futuro si basa su un processo decisionale fondato sui dati, anche detto “la scienza del procurement”. Secondo il nostro sondaggio i professionisti del procurement stanno cercando di spostarsi verso un metodo più scientifico di prendere le decisioni, sebbene esistano ancora numerose barriere. Siamo convinti che utilizzando i giusti strumenti e la giusta tecnologia, insieme a persone e processi all’altezza, sia possibile raddoppiare l’efficacia del procurement attraverso una trasformazione digitale completa.

Simon Whatson, Principal of Efficio

Per maggiori informazioni contattare:

Layisha Laypang
PR & Communications Manager
Efficio 
+44 (0) 7814 225 426
layisha.laypang@efficioconsulting.com

Katie Elliott
PR & Communications Assistant
Efficio 
+44 (0) 7973726642
katie.elliott@efficioconsulting.com